Inchiesta

Frizione Foti-Morgante sull’atto aziendale

AVELLINO. Le dichiarazioni del sindaco di Avellino confermano che il bilanciere degli interessi è Foti-Morgante. Al termine della riunione dei sindaci, Foti ha spiegato che c’è stata un’apertura da parte del dirigente Maria Morgante alle istanze dei sindaci ma, al momento, è ancora un nulla di fatto. Foti avrebbe chiuso la seduta invitando Morgante a riflettere: più che un invito un aut aut dato che, ha chiarito il primo cittadino, se la direzione dell’Asl non integrerà l’atto e lo modificherà come domandato dai sindaci, questi non approveranno l’atto aziendale e anzi si rivarranno nelle sedi opportune perchè, spiega, così «com’è non risponde alle esigenze del territorio».

Articoli correlati

Back to top button