Inchiesta

Tira e molla Centro per l’autismo: rimbalzo tra Foti e De Luca (e Carullo)

AVELLINO. La questione Centro per l’autismo è ancora aperta e resta confusa la questione dell’attribuzione delle competenze.

Ieri il vertice tra il Governatore De Luca e il Prefetto di Avellino che avrebbe caldeggiato la soluzione della problematica.

Il sindaco di Mercogliano, ai microfoni di Primativvu, ha citato l’impegno del Governatore De Luca. Da qui l’invito al sindaco del capoluogo di Provincia, anche «a nome degli altri sindaci, di sviluppare questa acquisizione sanante, questa variazione urbanistica per acquisire il suolo perchè il governatore ha preso un impegno concreto e reale davanti a sua eccellenza il prefetto» dicendo che il giorno successivo a tale atto avrebbe reso la struttura pubblica.
Non solo, il sindaco Carullo ha rincarato dicendo: «L’adempimento spetta al Comune di Avellino e il prefetto se ne fa sicuramente garante».

Il sindaco Foti, ancora una volta ai microfoni della stessa emittente, specifica che «il sindaco di Mercogliano dovrebbe occuparsi della propria comunità» e che il prossimo passo spetta alla Regione: «In queste ore la Regione licenzia formalmente la delibera di indirizzi agli uffici regionali per far sì che il Comune di Avellino possa utilizzare i fondi di gara Europa + anche e non esclusivamente per poter poter procedere all’acquisizione sanante al fondo di valle e piccoli lavori edili all’esterno».

 

Articoli correlati

Back to top button