Cronaca

Auto in fiamme a Pago, l’episodio si è verificato la notte del 31 dicembre

Auto in fiamme a Pago. Approfittando dei festeggiamenti per l’ultimo dell’anno con fuochi pirotecnici e botti, qualcuno ha dato fuoco alla vettura di un pasticciere del posto.

Auto in fiamme a Pago, l’episodio si è verificato la notte del 31 dicembre

Auto in fiamme a Pago, è il secondo caso nel giro di poche settimane. L’episodio più recente all’inizio di dicembre del 2018, quando venne incendiata una vettura che si trovava all’interno di una concessionaria del comune irpino.

La vettura incendiata la scorsa notte apparterrebbe a V.M., pasticciere 55enne di Pago. L’auto era parcheggiata in via Francesco De Sanctis, vicino alla piazza principale del paese quando, intorno alle 5, il figlio del proprietario dell’auto, che si trovava li per festeggiare il Capodanno, si è accorto che la propria vettura, una Golf, aveva preso fuoco.

Inutile ogni tantativo di placare le fiamme, in pochi minuti l’auto è stata completamente distrutta.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma le fiamme si sono estese all’edificio nella quale si trovava il proprietario della vettura, annerendocon il fumo la facciata del palazzo, danneggiando il portone d’ingresso e sciogliendo il citofono.

Ipotesi dolo

Secondo quanto trapela dalle prime indagini, l’ipotesi del dolo sarebbe la più attendibile. Quello del 31 dicembre, infatti, non sarebbe il primo caso per il pasticciere.

Pare che questa sia la terza auto che gli è stata data alle fiamme negli ultimi cinque anni.

L’uomo, dopo aver avuto per anni il bar “la Veneziana” assieme alla moglie e al figlio, un paio d’anni fa ha scelto di chiudere e di trasferisri al nord e cambiando completamente settore. Da qualche tempo, infatti, V.M. lavora nella scuola.

Le indagini sono attualmente in corso.

Articoli correlati

Back to top button