Politica

Pd, ancora caos per le candidature alle Politiche

POLITICA. Nella serata di ieri 17 gennaio, a Roma, si è riunita la direzione nazionale del Pd per discutere alcune questioni, tra le quali la concessione delle deroghe e la possibile assegnazione dei collegi. Sono state rimandate alla prossima settimana le decisioni più importanti, tra cui anche l’indicazione dei candidati. L’appuntamento di ieri è servito a risolvere solo alcune piccole vicende burocratiche e a fissare i punti salienti del programma che dovrà essere presentato domenica.

Come riportato dal quotidiano Il Mattino, c’è ancora parecchia confusione nel Partito Democratico. Giuseppe De Mita, deputato uscente che ha aderito al progetto ‘Civica Popolare’ della ministra Beatrice Lorenzin, attende il placet per il collegio in Alta Irpinia, mentre Angelo D’Agostino, ex numero due di ‘Scelta Civica’, oggi vicino alla lista ‘Insieme’, punta al collegio della città del capoluogo. La situazione, sempre come riportato dal noto quotidianoè nel caos e se la questione ‘alleati‘ non è stata risolta, quella dei capolista è ancora più confusa e vede un ballottaggio tra il commissario del congresso provinciale del Pd, David Ermini, il sottosegretario sannita alle Infrastrutture, Umberto Del Basso De Caro e il deputato Luigi Famiglietti.

Articolo a cura di Rosa Melillo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button