Politica

Montemiletto, acqua inquinata “solo” a Valle Toppe

MONTEMILETTO. I consiglieri di Proposta concreta Montemiletto chiedono una nuova ordinanza sull’utilizzo dell’acqua al sindaco del paese.

 

 

La Nota

 

 

“Ci permettiamo di intervenire sulla questione del disservizio idrico subito da circa un mese dalla nostra comunità di Montaperto per precisare alcuni aspetti ancora irrisolti. Lo scorso 21 novembre l’Alto Calore Servizi ha comunicato al Comune di Montemiletto che in ben 5 località della frazione di Montaperto l’acqua non era risultata conforme ai parametri di legge, parliamo di Contrada Bagno, Contrada Valle Toppe, Contrada Scarano, Contrada Pescara, Via Piana, e al seguito della quale il sindaco molto correttamente emise un’apposita Ordinanza.
Con due comunicazioni successive, però, l’Alto Calore Servizi comunicava al Comune di Montemiletto i nuovi risultati delle analisi effettuate sempre a Montaperto e dalle quali emergeva un dato diverso e cioè che delle 5 località iniziali il divieto permaneva solo per la contrada Valle Toppe mentre per tutte le altre quattro i parametri erano risultati pienamente conformi alla legge.
Detto questo, alla luce di quanto accaduto e ampiamente documentato riteniamo che il sindaco avrebbe il dovere di emettere una nuova ordinanza (e non di ritirarla come erroneamente detto da qualcuno) con la quale si comunica ai cittadini in quali zone è diventato possibile l’utilizzo dell’acqua onde evitare agli stessi delle spese inutili e insostenibili per l’acquisto di acqua sia per bere che per cucinare. Tanto si doveva per chiarezza nei confronti dei cittadini con la speranza che il sindaco ne faccia buon uso”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button