Cronaca

Avellino, pretendevano il pizzo dietro minaccia: arrestato il pregiudicato mentre il complice si è dato alla fuga

Avellino, pretendevano il pizzo dietro minaccia: arrestato il pregiudicato bersaglio dei proiettili sparati a contrada Quattrograna

Pretendevano il pizzo dietro minaccia, arrestato il pregiudicato Alessio Romagnuolo, 25enne di Avellino, bersaglio dei proiettili sparati a contrada Quattrograna la scorsa settimana, e Claudio Ferrante che si è dato alla fuga.

 

Avellino, pretendevano il pizzo dietro minaccia: arrestato il pregiudicato

È stato tratto in arresto e portato in carcere accusato di minacciare alcuni commercianti del capoluogo per il pagamento del pizzo. Si è dato alla fuga, invece, il suo complice. Soltanto la scorsa settimana, il nome di Alessio Romagnuolo era balzato agli onori della cronaca per essere stato bersaglio di una sparatoria avvenuta in contrada Quattrograna. A suo carico, infatti, ha diversi precedenti di polizia per spaccio e violenza ed, inoltre, il suo nome è finito in un’inchiesta dei carabinieri finalizzata al contrasto dello spaccio di droga in città.

 

L’ordinanza cautelare

L’ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla Procura, guidata da Domenico Airoma, e convalidata dal gip è stata emessa dopo la denuncia del titolare di un noto locale della movida locale. Romagnuolo e Ferrante si sarebbero presentati nel locale, la sera del 17 ottobre, per il pagamento del pizzo e avrebbero minacciato il titolare con una pistola. I due sono stati inchiodati dalle immagini delle telecamere di sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button