Curiosità

Perché imparare a programmare in JavaScript?

Tra i linguaggi di programmazione che non possono mancare nelle competenze di uno sviluppatore web, sicuramente troviamo JavaScript

Tra i linguaggi di programmazione che non possono mancare nelle competenze di uno sviluppatore web, sicuramente troviamo JavaScript.

JavaScript è uno dei linguaggi più richiesti dalle aziende e ormai si trova ovunque: in ogni sito o applicazione ci sono parti programmate con questo linguaggio.

Si può considerare un linguaggio completo, che opera non solo come interfaccia tra la pagina sviluppata in HTML e l’utente, ma anche lato server: per questo è essenziale che ogni programmatore web lo conosca.

Vediamo nel dettaglio a cosa serve JavaScript e perché è importante completare un corso JavaScript per padroneggiarlo al meglio.

A cosa serve JavaScript?

JavaScript non è un vero e proprio linguaggio di programmazione, infatti è più corretto definirlo linguaggio di scripting, ovvero un linguaggio che automatizza i processi che gli utenti dovrebbero altrimenti fare da soli.

È una delle tecnologie principali che si usano nella programmazione web front end, per aggiungere funzionalità interattive e altri contenuti dinamici alla pagina web: ogni cosa che si sposta, si aggiorna o si modifica senza che sia richiesto di aggiornare la pagina, è creata con JavaScript.

Si usa per le grafiche animate, le interazioni nei moduli o nelle mappe, le animazioni e le presentazioni e opera in combinazione con HTML e CSS.

HTML serve per formattare e organizzare gli elementi, CSS ci aiuta a definire lo stile che più preferiamo e con JavaScript si aggiunge la dinamicità: è molto importante, quindi, che uno sviluppatore web conosca tutti e tre i linguaggi.

Perché per un programmatore è essenziale impararlo?

JavaScript automatizza i passaggi e, se non ci fosse, qualsiasi modifica della pagina web si vedrebbe solo dopo il caricamento manuale o con la navigazione dei menu.

Comunicando con il computer, JavaScript riesce a introdurre la dinamicità nei contenuti, ad esempio animando le immagini o facendo scorrere le foto in una presentazione: se si vuole costruire un buon sito web non si può prescindere da questo aspetto interattivo.

Inoltre, siccome è parte integrante delle funzionalità web, i comandi JavaScript possono essere scritti direttamente in un documento HTML e i browser li riusciranno a capire: non serve scaricare nessun programma.

È anche molto versatile, infatti lo si può usare per sviluppare app per il web o per il mobile, videogiochi in 2D o 3D basati su browser web e molto altro.

Inoltre, anche se la maggior parte delle sue applicazioni sono lato client, JavaScript è usato anche per le applicazioni lato server, ad esempio la creazione di server web.

Per un programmatore web o un aspirante tale, è quindi imprescindibile aggiungere JavaScript al suo bagaglio di competenze.

Come imparare?

Per diventare un programmatore web con una buona conoscenza di JavaScript, è consigliabile seguire un corso o dei workshop anche perché JavaScript è considerato fra i più semplici linguaggi da imparare grazie alla sua sintassi intuitiva e semplice, perfetta anche per chi è agli inizi e cerca di approfondire la sua conoscenza della programmazione web.

Cercando su internet è possibile trovare una vasta offerta di contenuti gratuiti o a pagamento che ben si adattano a studenti con ogni tipo di background ed esperienza pregressa: fra video corsi, laboratori, workshop e approfondimenti c’è l’imbarazzo della scelta.

Ad esempio, Aulab propone Hackademy, un bootcamp per imparare Html, CSS e JavaScript rimanendo sempre sotto la guida di un tutor e degli insegnanti e potendo mettere in pratica da subito quanto imparato.

Per fare il salto di qualità, è fondamentale rimanere sempre aggiornati, esercitarsi con impegno e costanza e continuare a fare pratica: la dedizione e i sacrifici verranno ripagati con una grande soddisfazione lavorativa e una brillante carriera.

Articoli correlati

Back to top button