Curiosità

Omega 3, perché è importante e in quali alimenti si trova?

Gli Omega 3 sono, insieme agli Omega 6, la classe degli acidi essenziali, componenti fondamentali che il nostro organismo non è in grado di produrre autonomamente

Si sente palare spesso degli Omega 3 con riferimento anche all’alimentazione, mettendone spesso in risalto i benefici che può avere sull’organismo. Il tema ruota sul cosiddetto “grasso buono” che è presente in modo naturale in tanti cibi che vengono assunti quotidianamente.

Gli Omega 3 sono, insieme agli Omega 6, la classe degli acidi essenziali, componenti fondamentali che il nostro organismo non è in grado di produrre autonomamente. Ecco perché diventa essenziale andare ad assumerli attraverso l’alimentazione o il ricorso ad integratori.

Questi acidi rivestono un ruolo determinante per alcune funzioni vitali, garantendo ad esempio protezione del sistema circolatorio e vascolare che si traduce anche in una prevenzione delle malattie legate all’apparato cardiocircolatorio. In sostanza l’apporto costante di Omega 3 è un qualcosa di consigliati dai medici e fondamentale in qualsiasi tipo di dieta. Vediamo qual è il rapporto tra Omega 3 e alimenti.

Omega 3 e alimenti: come assumerlo

L’Omega 3 è presente in molti alimenti, in particolare il pesce dei mari freddi come il salmone o il merluzzo. Oggi esistono diverse alghe che sono ricche di Omega 3 e che sono state introdotte in molte diete proprio per questa loro caratteristica. Tra gli alimenti ricchi di Omega 3 ci sono poi le noci, i semi di lino, alcune verdure (soprattutto spinaci e lattuga), la soia, i ceci.

Sono questi i principali alimenti con Omega 3: per chi avesse carenza dovute proprio all’alimentazione, è possibile fare ricorso ad integratori appositi, che da qualche anno a questa parte sono ampiamente presenti sul mercato. Non soltanto alimenti ricchi di Omega 3 quindi, è possibile assumere questa sostanza così importante facendo ricorso anche all’integrazione.

Il legame tra Omega 3 e alimenti resta comunque fondamentale, in quanto è possibile assumere in modo costante questi acidi essenziali andando semplicemente a inserirli nella propria dieta quotidiana, senza particolare stravolgimento delle abitudini di vita.

Omega 3 e attività sportiva

Oltre al legame tra Omega 3 e alimenti ci sono anche tanti studi che dimostrano la sua importanza in ambito sportivo: nella corsa, ad esempio, sport che aggiunge ulteriore stress a cuore, polmoni e articolazioni e per il quale un’assunzione inadeguata di Omega 3 può contribuire a ridurre i tempi di recupero.

In aggiunta a questo, una delle funzioni chiave degli Omega 3 è quella di aumentare la sensibilità dei muscoli all’integrazione proteica e ridurre il dolore muscolare. Un’assunzione costante di Omega 3 può aumentare i livelli di ossido nitrico nel sangue portando ad un maggiore assorbimento di ossigeno. Il che si traduce, a livello sportivo, in maggiore resistenza e performance più elevate.

In sostanza l’Omega 3 è un acido fondamentale per il livello di salute dell’organismo: da anni non a caso gli studi scientifici si sono focalizzati sul loro ruolo, andando ad accostare Omega 3 e alimenti per una naturale assunzione tramite la dieta quotidiana.

Articoli correlati

Back to top button