Curiosità

Festività 2018, ecco i giorni di ferie

Tornati in ufficio dopo le festività natalizie, la prima cosa a cui penseranno molti lavoratori sarà sfogliare il calendario per un ipotetico piano ferie. Si parte già da gennaio, che quest’anno si apre con un lunedì festivo, mentre l’Epifania, che viene di sabato, non consentirà nessun prolungamento di ferie. Ecco le festività 2018.

 

Festività 2018

 

Pasqua

Per Pasqua, che quest’anno è il 1° aprile, si potranno avere al massimo due giorni di ferie.

25 aprile

In compenso il 25 aprile viene di mercoledì, quindi con soli tre giorni di ferie (giovedì 26, venerdì 27 e lunedì 30) si potrà organizzare addirittura una vacanza di una settimana fino al 1° maggio.

2 giugno

Non ci sarà, invece, il ponte per la Festa della Repububblica, che cade di sabato.

Ferragosto

Per Ferragosto, si potranno fare 5 giorni di vacanza prendendone solo due di ferie. Il 15 agosto è, infatti, mercoledì e stando a casa dal lavoro giovedì 16 e venerdì 17 ci si potrà godere una pausa estiva. Volendo poi, con 4 giorni di ferie si rimane a casa tutta la settimana, da sabato 11 a domenica 19.

Ognissanti

Lo stesso vale per l’1 novembre: la festività di Ognissanti è di giovedì e con un solo giorno di ferie, il 2 novembre, si potrà fare un weekend lungo di 4 giorni.

Immacolata

L’Immacolata cade di sabato, quindi non ci sarà possibilità di ponte

Natale e Capodanno 2019

Si conclude l’anno appena iniziato con la possibilità di trascorrere 10 giorni di vacanza tra Natale e Capodanno. Con soli 4 giorni di ferie si potrà stare a casa dal 22 al 2 di gennaio. “Attaccando” infatti al weekend che inizia sabato 22 dicembre un giorno di ferie per lunedì 24, si arriva con Natale e Santo Stefano a metà settimana. E con altri 3 giorni di ferie (giovedì 27, venerdì 28 e lunedì 31) eccoci giunti a martedì 1° gennaio 2019.

Santo patrono

Non bisogna dimenticare però il ponte più importante – dove ci sarà – per tutte le città. Ad Avellino (e Mercogliano) il patrono è san Modestino, mercoledì 14 febbraio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button