Don Salvatore Picca contro Sanremo, il post che fa discutere

Don Salvatore Picca

Don Salvatore Picca cavalca la polemica per la vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo ed elogia i ragazzi de Il Volo, troppo italiani per poter vincere

Ormai ci ha abituato alle sue dichiarazioni senza peli sulla lingua Don Salvatore Picca, il parroco di San Martino Valle Caudina, che anche in occasione del Festival di Sanremo ha espresso la sua opinione pubblicando un post al vetriolo sulla sua pagina Facebook.

Don Salvatore Picca contro Sanremo, il prete social si scaglia contro il vincitore del festival

Non si placano le polemiche per la vittoria di Mahmood  all’ultimo Festival di Sanremo. L’Italia è divisa tra chi vede nella sua vittoria una forzatura e un modo per convincere il mondo che il nostro è un Paese aperto all’integrazione, e chi invece si indigna per la vittoria di uno “straniero” in una competizione canora italiana.

Tra i tanti indignati anche il discusso Don Salvatore Picca, il prete di San Martino Valle Caudina, che ha voluto esprimere la sua opinione, come sempre sui social, pubblicando un post al vetriolo in cui attacca non solo il vincitore, Mahmood, ma anche tutta la manifestazione.


 


Secondo quanto scrive, la canzone vincitrice “è semplicemente vergognosa”, ed elogia quelli che secondo lui avrebbero meritato la vittoria, i ragazzi de Il Volo, rappresentanti della vera musica italiana.

Secondo Don Salvatore Picca i tre talentuosi giovani cantanti

Purtroppo hanno avuto una sola pecca, non erano musulmani, non erano immigrati non erano pieni di tatuaggi, non erano drogati, erano solo troppo italiani e con una canzone troppo italiana per vincere il festival della canzone italiana.

Il post, in breve tempo, ha fatto il pieno di Like, ma non sono mancate le polemiche da parte di chi ha risposto.

In uno dei commenti, un utente attacca duramente il prete

Indipendentemente dai gusti musicali che ognuno ha e che si è liberi di esprimere, da un sacerdote mi aspetterei più impegno per salvare anime e meno recensioni musicali! Sentire certi commenti dalla bocca di un sacerdote nei confronti di un ragazzo di 20 anni che manco conosce… questo si che è vergognoso. Si vergogni, pensi a pregare e non a giudicare.

Per ora le polemiche si sono limitate ai social, dall’amministrazione di San Martino Valle Caudina non è arrivato nessun commento ufficiale alle parole del parroco.

Ma questa vittoria così contestata rimarrà tra gli argomenti preferiti degli utenti ancora per parecchio tempo.

 

TAG