Cronaca

Coronavirus in Irpinia: 61 nuovi contagi su 1.050 tamponi. Il bollettino del 24 ottobre

Coronavirus in Irpinia, sono 61 i nuovi casi positivi di oggi. A renderlo noto è l'Asl di Avellino nel consueto bollettino

Aumentano i contagi da Coronavirus in Irpinia: nel bollettino diramato dall’Asl di Avellino, aggiornato ad oggi, 24 ottobre, si sono registrati 61 nuovi casi positivi su 1.050 tamponi analizzati.

Coronavirus, la situazione in provincia di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 1.050 tamponi analizzati, sono risultate positive al Covid-19 61 persone:

  • 1, residente nel comune di Aiello del Sabato;
  • 9, residenti nel comune di Ariano Irpino, contatti di positivo;
  • 6, residenti nel comune di Avellino, di cui uno ricoverato presso l’AORN “Moscati” di Avellino;
  • 1, residente nel comune di Bisaccia
  • 1, residente nel comune di Carife;
  • 1, residente nel comune di Flumeri;
  • 2, residenti nel comune di Frigento;
  • 5, residenti nel comune di Grottaminarda, contatti di positivo;
  • 1, residente nel comune di Lapio;
  • 5, residenti nel comune di Mirabella Eclano, contatti di positivo;
  • 10, residenti nel comune di Montecalvo Irpino, contatto di positivo;
  • 2, residenti nel comune di Monteforte Irpino, contatto di positivo;
  • 3, residenti nel comune di Montemiletto;
  • 2, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;
  • 1, residente nel comune di Pratola Serra;
  • 1, residente nel comune di Roccabascerana;
  • 2, residenti nel comune di Rotondi;
  • 4, residenti nel comune di San Martino Valle Caudina, contatti di positivo;
  • 3, residenti nel comune di San Potito Ultra;
  • 1, residente nel comune di Solofra.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto