Cronaca

Bestiame destinato al macello privo di registrazione: scatta la multa

Bestiame non registrato e gestione illecita di rifiuti, i Carabinieri hanno denunciato il titolare di un’azienda zootecnica della Valle del Cervaro responsabile di falsità in atti, truffa, ricettazione e di violazioni della normativa in materia di registrazione degli esemplari di specie ovina.

Bestiame non registrato e gestione illecita di rifiuti: multata un’azienda zootecnica

Nell’azienda, i Carabinieri hanno trovato oltre 150 ovini, di cui una trentina non registrati, dieci dei quali sono stati sottoposti a sequestro amministrativo in quanto privi di qualsiasi sistema identificativo.

Alcuni ovini risultavano ufficialmente macellati, uno risultava smarrito ed il ritrovamento non er mai stato comunicato.

L’azienda è stata multata per oltre 3mila euro, in quanto una ventina di bovini, dotati di marchio auricolare, non risultavano inseriti nella Banca Dati Nazionale. A questa si aggiunge una sanzione amministrativa di euro 600 per mancato smaltimento nei termini prescritti dei rifiuti liquidi depositati nella fossa settica.

Articoli correlati

Back to top button