Cronaca

Avellino, semina il panico impugnando una pistola sul Corso Vittorio Emanuele: bloccato e denunciato

I carabinieri hanno bloccato e denunciato un uomo che ha seminato il panico impugnando una pistola sul Corso Vittorio Emanuele ad Avellino.

Panico ad Avellino: uomo gira con in mano una pistola

Questo pomeriggio i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino sono intervenuti nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele del capoluogo irpino dove veniva segnalata la presenza di un soggetto che passeggiava tranquillamente con una pistola in pugno, creando panico tra la gente.

Grazie ai dettagli forniti, nel giro di qualche minuto l’equipaggio della “Gazzella” ha individuato e bloccato il soggetto il quale non ha opposto alcuna resistenza al controllo.

Identificato in un 50enne di Montoro, lo stesso all’esito dell’immediata perquisizione è stato provato in possesso di due pistole di tipo giocattolo (una occultata nella tasca del suo giubbotto ed una all’interno di una borsa), entrambe prive di tappo rosso, nonché di un grosso coltello e di un pugnale che portava rispettivamente nei calzini e nella cintura del pantalone.

Condotto in Caserma, a suo carico, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile dei reati di cui agli articoli 697 del Codice Penale e 4 della Legge 18 aprile 1975 n. 110, è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza nel capoluogo irpino.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button