Cronaca

Big Bang dona i carrelli della solidarietà ai profughi ucraini

I carrelli verranno consegnati al parroco di Avella Don Giuseppe Parisi

Il punto vendita Big Bang dona i carelli della solidarietà in soccorso dei profughi ucraini. I cittadini di Avella si mostrano ancora una volta sensibili e vicini ad un popolo martorizzato dalla guerra.

Big Bang consegna i carrelli della solidarietà per i profughi ucraini: l’iniziativa

Un cartello affisso ad un carrello all’entrata del punto vendita Big Bang annuncia l’esistenza di una raccolta di aiuti spontanea a favore della popolazione ucraina giunta ad Avella. Vincenzo Bellisario e sua moglie Candida ancora una volta si mostrano sensibili alle dinamiche strettamente d’attualità. I due coniugi, sulla scia di diverse iniziative promosse con successo nel passato presso il punto vendita di via Carlo III di Avella, oggi concedono ai clienti la possibilità di acquistare uno o più prodotti da donare ai profughi  ucraini che da qualche settimana sono già arrivati in paese.

Un supporto, quello della clientela, davvero encomiabile e destinato esclusivamente a mamme e bambini ucraini che nel giro di poco tempo hanno perso beni e affetti nel loro paese, sobbarcandosi un dispendioso viaggio della speranza per sfuggire a bombe e crolli. “Si tratta – spiega Vincenzo Bellisario – dell’opportunità di offrire una carezza e un sostegno morale nei confronti di quelle persone che nel giro di poche ore hanno perso tutto, e che hanno stravolto le loro vite senza alcun preavviso. Con un piccolo dono li facciamo sentire meno soli, sostenendoli nel complesso e delicato momento che stanno vivendo”.

Nelle prossime ore, i carrelli della solidarietà verranno consegnati direttamente al parroco di Avella Don Giuseppe Parisi. Il parroco, di concerto con le associazioni che si sono impegnate per l’accoglienza dei profughi ucraini presso il convento San Francesco, provvederà alla messa a disposizione delle scorte.

Articoli correlati

Back to top button