Cronaca

Guerra in Ucraina, profughi arrivati ad Avellino: “Ora la mia bimba sarà al sicuro”

La dichiarazione di Alona, arrivata ieri in Irpinia

Sono arrivati ad Avellino nella serata di ieri, 12 marzo alcuni profughi provenienti dalla guerra scoppiata in Ucraina: secondo quanto riportato il Mattino alcuni di loro hanno rilasciato anche alcune dichiarazioni.

Guerra in Ucraina, profughi arrivati ad Avellino

Alona è arrivata ieri, insieme ad altre 14 persone a bordo di un pullman umanitario, e ci tiene a ringraziare l’Irpinia: “Sono triste al pensiero di aver lasciato i miei genitori e mia nonna sotto i bombardamenti. Dopo aver viaggiato per giorni non posso che dire di essere felice di essere arrivata ad Avellino, in salvo con la mia bimba”. Occhi azzurri stanchi a causa dei continui bombardamenti vissuti, provata dalla paura e dal dolore. “Vivevo a Kharkiv, anche la mia casa è stata bombardata- racconta la 32enne in inglese- non poteva restare e mettere a rischio la vita della mia bambina”.

Articoli correlati

Back to top button