Cronaca

Arrestato pusher a Mercogliano, arriva la condanna

MERCOGLIANO. Arrestato pusher a Mercogliano, dopo averlo osservato mentre consegnava stupefacenti a due assuntori, i carabinieri di Ospedaletto d’Alpinolo lo hanno raggiunto nella propria abitazione per arrestarlo.

Arrestato pusher a Mercogliano, intervenuti i carabinieri nella Villa Comunale

Nella serata di sabato, nella Villa Comunale di Mercogliano, i carabinieri di Ospedaletto d’Alpinolo hanno avuto modo di assistere all’azione di spaccio di un 25enne della zona. Il pusher, dopo aver ricevuto il denaro, lasciava su un muretto la sostanza stupefacente che veniva subito dopo prelevata dai due assuntori.

I carabinieri in borghese decidono di avvicinarsi e bloccare i due acquirenti (sorpresi in possesso di hashish e marijuana) mentre il pusher riusciva a darsi alla fuga. Tentativo di fuga inutile dato che i militari riuscivano ad identificare l’individuo e a raggiungerlo nella propria abitazione. Nella perquisizione eseguita presso l’appartamento del giovane, veniva rinvenuta e sottoposta a sequestro dell’hashish, un quaderno con appunti riconducibili allo spaccio, oggetti per il confezionamento delle dosi e, nella tasca del giubbotto indossato al momento del controllo, la somma di 70 euro, probabile provento dell’illecita attività.

Il 25enne venendo tratto in arresto è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di comparire dinnanzi al Tribunale per il rito direttissimo e, nella mattinata di ieri, il giovane è stato condannato a 6 mesi di reclusione (pena sospesa) per Spaccio di sostanza stupefacente.

Articoli correlati

Back to top button