San Valentino in Irpinia, tutti i luoghi da visitare con la propria dolce metà

San Valentino in Irpinia

San Valentino in Irpinia, gli ininerari più belli della provincia di Avellino, per celebrare l'amore tra natura, buona tavola e panorami da sogno

San Valentino in Irpinia, un itinerario tra i paesaggi suggestivi e l’incantevole natura che contradistingue l’Irlanda del Sud Italia.

San Valentino in Irpinia, l’itinerario di una terra fantastica

L’Irpinia, una terra meravigliosa piena di borghi e città ricchi di storia, è il luogo perfetto per passare San Valentino assieme la propria dolce metà .

Per gli amanti della natura questa zona campana offre vari siti naturalistici di elevato valore floristico, faunistico e paesaggistico come il Parco Regionale Monti Picentini, l’Oasi WWF Lago di Conza e l’Oasi Naturale Valle della Caccia.

Chi, invece, è affascinato dai monumenti e dagli edifici d’epoche passate, in Irpinia troverà castelli ed edifici sacri di elevata bellezza.

Prima su tutte, la visita a Gesualdo, città dominata dal castello merlettato dalla quale è possibile ammirare panorami mozzafiato.

Calabritto, invece, offre un mix tra edifici storici e paesaggi da sogno. Infatti questo piccolo comune è situato in una zona boschiva e sorgiva dove il tutto è contornato dal castello di Quaglietta e dal santuario di Maria Ss. della Neve.

Da tener in considerazione sono anche le vie di Nusco, paese nel quale il centro storico riconduce al castello, la Cattedrale a tre navate, la chiesa di Sant’Antonio e quella della Santissima Trinità.

Da non dimenticare è il capoluogo, Avellino, chiamato terra delle nocciole il quale è possibile visitare numerosi siti di cultura come il Duomo di Santa Maria Assunta, la cattedrale della Diocesi locale e la chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Gli amanti della letteratura non potranno non fare un salto ad Altavilla Irpina. Si dice che Virgilio l’avesse menzionata nell’Eneide dandole il nome di Poetilia e Giovanni Verga vi ambientò il suo romanzo Il Marito di Elena. Noto come paese dello zolfo, vanta un bel castello di origine normanna adibito, poi, a residenza nobiliare.

TAG