Cronaca

Scomparsa Mimì Manzo, inquirenti indagano anche fuori Prata

Ancora un giallo la scomparsa di Mimì Manzo avvenuta la sera dell’8 gennaio del 2021, gli inquirenti indagano anche fuori Prata di Principato Ultra. Si avvicina, pare, la risoluzione del caso dopo il ritrovamento di alcuni reperti vicino al depuratore, ora da analizzare. Lo riporta il Mattino.

Mimì Manzo, gli inquirenti indagano anche fuori Prata

Possibile risoluzione del caso dopo il ritrovamento di alcuni reperti vicino al depuratore di Prata di Principato Ultra. Nella giornata di venerdì gli inquirenti, insieme ai vigili del fuoco sommozzatori, si sono calati in due tombini e nelle vasche del depuratore dove hanno raccolto gli elementi che ora sono in fase di analisi.

Gli inquirenti dunque seguono la pista di venerdì, non si cercano solo i resti di Domenico Manzo ma ulteriori conferme di quanto emerso dalle indagini. Gli inquirenti stanno ricostruendo le ultime ore dell’uomo: gli indagati avrebbero agito indisturbati quella sera in località Fontana del Prete e nei pressi del depuratore. Zona molto conosciuta dai familiari.

Al vaglio le intercettazioni, video delle telecamere, targhe automobilistiche ed elementi raccolti nelle zone perlustrate.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button