Cronaca

Quattro lavoratori “in nero”, chiuso negozio ad Atripalda

ATRIPALDA. Esercizi commerciali non in regola ad Atripalda, scattano i provvedimenti per un negozio di articoli cinesi. I Carabinieri della locale Stazione di Atripalda insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino, nel corso di un controllo presso il suddetto negozio, constatavano che l’esercizio era sprovvisto dell’autorizzazione per l’installazione ed l’utilizzo dell’impianto di videosorveglianza, rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino previa presentazione di apposita istanza.

A carico del 26enne titolare dell’esercizio, oltre alla prescrizione per un importo di circa 1.500 euro, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo.

Scoperti anche 4 lavoratori “in nero” impiegati nel negozio. Nel corso del medesimo controllo infatti i militari hanno contestato la “maxi-sanzione per il lavoro irregolare”, per un importo complessivo di euro 14mila, adottando inoltr un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button