Cronaca

Ispettori del lavoro in rivolta, la vertenza in Prefettura

AVELLINO. Senza mezzi per operare e malpagati, ispettori del lavoro in rivolta. È previsto per questa mattina un incontro sotto la Prefettura di Avellino per sensibilizzare la cittadinanza e le istituzioni sulla vertenza nazionale.

Nel documento consegnato al prefetto Maria Tirone, gli esponenti di: Cgil,Cisl, Uil,Confsal-Unsa,Usb e Intesa Funzione Pubblica, hanno indicato i punti chiave della mobilitazione nazionale contro il governo per il graduale depotenziamento degli uffici dislocati sul territorio avvenuto negli ultimi anni. La vertenza irpina nel particolare, comprende circa 80 unità, di cui 3 ispettori tecnici. Nel documento si chiede “un piano aziendale serio” per dare risposte coerenti alle tante criticità irrisolte.

I sindacati sottolineano che senza mezzi sufficienti è diventato impossibile assicurare il rispetto della normativa sul lavoro e sulla sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button