Cronaca

L’Irpinia perde Frieri, il medico gentile della lotta al Covid: i suoi organi salvano 3 vite

Dolore e lacrime in Irpinia per la morte del medico Angelo Frieri, i suoi organi sono stati donati ed hanno salvato altre 3 vite

Ha salvato altre vite. Anche dopo la morte, il medico Angelo Frieri ha regalato speranza a persone che soffrono. Il dottore è deceduto lo scorso giovedì in seguito ad un arresto cardiaco. La notizia ha sconvolto l’intera comunità in Irpinia. Il dottor Angelo Frieri, era direttore sanitario dei Presidi Ospedalieri dell’Asl “Frangipane” e “Criscuoli”.

Irpinia, morte del medico Angelo Frieri: donati gli organi

Come scrive anche l’odierna edizione de Il Mattino, i suoi organi sono stati donati, così come era nella sua volontà e che la famiglia ha rispettato in pieno. Il fegato è stato già impiantato ieri mattina a una paziente che abita in regione. Sempre a una persona residente in Campania è stato destinato un rene, mentre un altro è finito oltre i confini regionali. Assegnate alla banca dati le cornee.


Articoli correlati

Back to top button