Cronaca

Guerra Ucraina: da Avellino per combattere contro i russi a 23 anni, la storia di Oleg

È la storia di Oleg ma è rappresentativa di molti giovani ucraini che decidono di partire dall'Italia per combattere l'invasione russa

Ha deciso di partire da Avellino per combattere in Ucraina contro i russi nella guerra scoppiata negli ultimi giorni. È la storia di Oleg, giovane di soli 23 anni, ma è rappresentativa di molti giovani ucraini che decidono di partire dall’Italia per combattere l’invasione russa lasciando la madre e un lavoro regolare.

Da Avellino per combattere contro i russi: la storia di Oleg

Insieme a Oleg sono partiti altri quattro connazionali che, come riporta Repubblica, vivono a Napoli, Caserta e Santa Maria Capua Vetere, hanno deciso di affrontare il viaggio in auto. “Non posso restare qui, devo andare ad aiutare i miei fratelli“, ha confessato Oleg a padre Ramon Kryvyy, come riporta Repubblica il cappellano che guida la chiesa greco-cattolica ucraina di rito bizantino per il Sud Italia.La madre piangeva, non voleva che lui andasse in guerra. Ma non c’è stato nulla da fare. Il richiamo della patria per noi ucraini è molto forte“.

“Ho chiesto a Oleg: come ti senti? Lui mi ha risposto con grande determinazione: sono forte di spirito, ma spero che il Signore mi protegga“. “È un momento molto triste, i bombardamenti non si fermano. Siamo molto preoccupati per i nostri familiari“, dice padre Ramon. Mentre 200mila sfollati stanno lasciando l’Ucraina sono in molti anche quelli che ci ritornano per combattere contro Putin.


Articoli correlati

Back to top button