PoliticaSpeciale Elezioni

Elezioni comunali 2022 a Baiano: il sindaco è Enrico Montanaro. I voti ai candidati consiglieri

I voti ai candidati consiglieri

Il nuovo sindaco di Baiano è Enrico Montanaro. Si è votato il 12 giugno, per rinnovare il sindaco e il consiglio comunale: ecco i risultati delle elezioni comunali 2022 e dello spoglio elettorale ed i voti ai candidati consiglieri.

Elezioni comunali 2022 a Baiano: eletto il sindaco Enrico Montanaro


I voti ai candidati consiglieri e alle liste

Candidato sindaco Enrico Montanaro (eletto)

Lista Baiano Civica

  • CARMINE ACIERNO 92
  • ANTONELLACRISCI 246
  • VINCENZO DE VITO 111
  • ANTONIO ESPOSITO 56
  • LUIGIA ESPOSITO 78
  • MATTIA LIETO 262
  • FRANCESCO MASI 160
  • FRANCESCONAPOLITANO 183
  • GIUDITTA NAPOLITANO 101
  • STEFANO NAPOLITANO 57
  • GIANLUCA PETILLO 130
  • STEFANO SGAMBATI 267

Candidato sindaco Emanuele Litto

Lista Noi per Baiano

  • DOMENICA BARBARISI 58
  • GIOVANNI CANDELA 53
  • GENNARO CASORIA 124
  • BEATRICE COLUCCI 170
  • GIOVANNI COLUCCI 56
  • MARIANNA COLUCCI 52
  • MICHELE COLUCCI 140
  • GIUSEPPINA DE LAURENTIIS 126
  • ROBERTA FIORDELLISI 92
  • DOMENICO LIQUIDATO 123
  • STEFANO NAPPO 86
  • STEFANO LEGGIERO 60

TUTTI I SINDACI ELETTI IN IRPINIA 


 

Elezioni in provincia di Avellino, al voto 14 comuni

In provincia di Avellino si sono svolte le amministrative ad Atripalda, Baiano, Capriglia Irpina, Chianche, Flumeri, Fontanarosa, Gesualdo, Grottaminarda, Montemarano, Montemiletto, Pietradefusi, Santo Stefano del Sole, Sirignano, Solofra. Si è votato solo in comuni con meno di 15mila abitanti, dunque non ci saranno ballottaggi in Irpinia.

Come funziona il quorum

Nei piccoli Comuni, ovvero quelli sotto i 15mila abitanti, che avranno una sola lista in corsa per le elezioni, il quorum scenderà al 40%. A stabilirlo è il nuovo decreto del Governo pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Sono molti i Comuni al voto in cui per le elezioni si profila la presenza di una sola lista, come Sovere e Leffe per esempio, una tendenza sempre più frequente nei piccoli paesi. Proprio per questo è arrivato il nuovo decreto del Governo che sposta dal 50% al 40% il quorum necessario per rendere valida l’elezione del sindaco e del consiglio comunale. Abbassare il quorum significa quindi abbassare il rischio di commissariamento.




 

Articoli correlati

Back to top button