Curiosità

E-commerce: come crearne uno?

Realizzare un negozio online non è un’operazione particolarmente complessa, ma occorre conoscere gli strumenti più idonei e le migliori piattaforme

Sempre più liberi professionisti e imprenditori sono incuriositi dal settore della vendita online: quest’attività può portare infatti verso incredibili risultati sul piano professionale ed economico. Come tutti i business però è necessario capire bene quali sono i corretti step da seguire per non fare errori che potrebbero far perdere tempo o minare il percorso verso i propri obiettivi.

Realizzare un negozio online non è un’operazione particolarmente complessa, ma occorre conoscere gli strumenti più idonei e le migliori piattaforme per dar vita a un progetto di qualità. Al giorno d’oggi non sono strettamente necessarie nemmeno competenze di programmazione per creare un sito web poiché quasi tutto si può gestire in modo visuale, grazie a editor sempre più sofisticati che permettono di gestire ogni layout con facilità.

Con un minimo di dimestichezza in ambito informatico e il giusto impegno, chiunque può quindi realizzare il proprio e-commerce. Ma quali sono i passi essenziali da seguire?

Creare brand e brand identity

Prima di iniziare a mettere mano alla parte “tecnica” del business, è importante ricordarsi che oggigiorno per farsi notare sul mercato è necessario riuscire a distinguersi dalla massa. Come? Creando un vero e proprio brand, chiaro, efficace e capace di intercettare l’interesse del target di utenti che si desidera raggiungere. Lanciare online un e-commerce è in buona sostanza una fase successiva all’individuazione di una brand identity definita.

Questa fase è particolarmente delicata: se si commettono errori di branding e di comunicazione diventa poi difficile riuscire a realizzare delle vendite e convincere i potenziali clienti ad acquistare i propri prodotti. Il tutto va pianificato e definito nei minimi dettagli, con consapevolezza e qualche skill nella comunicazione.

Non solo è necessario trovare un naming, ma anche realizzare un logo e l’immagine coordinata della propria neonata attività. Completato questo processo si può iniziare ad addentrarsi sulla parte tecnico della realizzazione dell’e-commerce.

Cercare un hosting provider affidabile

Per realizzare un negozio online è necessario trovare un hosting provider sicuro e affidabile: sarà lui a ospitare il sito sui propri server, dislocati in diverse aree geografiche. Esistono numerosi hosting provider e molte sono le realtà italiane di successo, come Register.it, un’azienda specializzata in registrazione domini e soluzioni di hosting, in grado di offrire anche altri servizi web e soluzioni e-commerce.

Un hosting provider di qualità è senza dubbio caratterizzato da un eccellente servizio clienti, assolutamente fondamentale per risolvere eventuali problematiche tecniche che possono verificarsi sul proprio sito. Ovviamente un’altra discriminante essenziale sono i costi, ma è bene non puntare ossessivamente al risparmio in questo campo, in quanto può essere associato a servizi di scarsa qualità.

Meglio affidarsi ad un’azienda nota, come appunto Register.it, che offre tutti gli strumenti necessari per realizzare il proprio sito, con soluzioni scalabili e pacchetti in linea con le proprie esigenze.

Scegliere una piattaforma per il sito

L’ultimo passaggio per la realizzazione del proprio sito e-commerce è relativo alla scelta della piattaforma da utilizzare. Esistono ormai moltissime opzioni sul mercato, con strumenti completamente gratuiti e strumenti a pagamento. Ovviamente utilizzando solamente tools gratuiti bisogna accettare di scendere a qualche compromesso, mentre con gli strumenti a pagamento (templates, plugins etc) si riescono a ottenere risultati strepitosi.

Uno strumento particolarmente apprezzato è ad esempio WordPress in abbinamento a WooCommerce, un plug-in che trasforma un normale sito web in un vero e proprio e-commerce. Questo strumento permette infatti di creare pagine di vendita e cataloghi in modo rapido ed efficace, con la possibilità di monitorare dal backend vendite e prodotti a stock.

Un altro CMS molto conosciuto è Prestashop, ma oltre a questi due colossi esistono anche soluzioni proprietarie offerte direttamente da alcuni hosting provider.

Con questi step fondamentali si può entrare nel mondo e-commerce con la sicurezza di aver seguito tutti i passi fondamentali per un progetto di successo. Non è di certo un’attività semplice, ma con impegno e dedizione chiunque può riuscire a vendere online e realizzare interessanti profitti.

Articoli correlati

Back to top button