Lavoro

Concorso per mediatori culturali, 15 posti a tempo indeterminato

AVELLINO. Concorso pubblico per esami per 15 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Funzionario mediatore culturale, III Area funzionale, fascia retributiva F1, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Come partecipare al concorso

I requisti per partecipare al concorso sono: cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; laurea triennale, laurea magistrale, specialistica o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in mediazione linguistica e culturale, scienze sociali, scienze dell’educazione della formazione, scienza della comunicazione, lingue, scienze politiche, giurisprudenza o equipollenti per legge. Idoneità fisica all’impiego, da intendersi per i soggetti con disabilità come idoneità allo svolgimento delle mansioni di Funzionario mediatore culturale di cui al vigente ordinamento professionale.

La domanda

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito modulo (FORM) entro il prossimo 12 marzo.

Prove d’esame

Il concorso si svolgerà mediante esame e consisterà in due prove scritte ed una prova orale.

Le prove scritte verteranno su:

  • Diritto penitenziario con particolare riferimento alla organizzazione degli Istituti e dei servizi penitenziari.
  • Sociologia e antropologia culturale.

La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte ed inoltre su:

  • Tecniche di mediazione linguistica e culturale.
  • Principi fondamentali di pedagogia interculturale e psicologia dell’immigrazione.
  • Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti umani.
  • Elementi di diritto costituzionale ed amministrativo con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego.
    Detta prova comprenderà anche:
  • l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera scelta dal candidato tra quelle sottoindicate:
  • INGLESE, FRANCESE, TEDESCO O SPAGNOLO;

  • l’accertamento della conoscenza dell’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche.

Il bando completo e tutte le informazioni utili per partecipare al concorso è disponibile sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto