Cultura ed eventi

Baby Dee, l’artista statunitense in concerto al Godot Art Bistrot

AVELLINO. Continuano gli appuntamenti targati Godot Art Bistrot.  Giovedì 23 novembre, alle ore 22, sul palco del bistrot di via Mazas ad  Avellino, arriva Baby Dee: unica data al sud Italia del tour europeo dell’artista statunitense.

Performer transgender, artista poliedrica e inafferrabile, pianista e orso arpista, gatta fisarmonicista e organista di chiesa, cantante e polistrumentista membro della band di Marc Almond e dei Current 93, negli anni al fianco di Lou Reed, Sex Pistols, Little Annie, Bonnie Prince Billy, Larsen, Andrew W.K., Antony and The Johnsons. Questa e tante altre ancora le incarnazioni di Baby Dee, le cui tante anime e le più disparate esperienze di vita sono condensate nella musica che scrive e nelle canzoni che interpreta: poetiche, ironiche, struggenti e graffianti.

 

 

La carriera di Baby Dee

 

 

Classe 1953, Baby Dee nasce in Ohio e si trasferisce a New York nei primi anni ’70. Qui  lavora come direttrice di un coro e insegnante di musica in una scuola cattolica. In seguito  si unisce al Coney Island Sideshow Circus presentandosi con un enorme triciclo sormontato da un’arpa. Tornata a Cleveland lavora inizialmente come taglialegna per poi dedicarsi definitivamente alla musica. David Tibet dei Current 93 la scopre e produce il suo primo album, «Little Window» (2000), registrato a Cleveland e pubblicato dall’etichetta Durtro. Seguono alcuni album (uno di questi registrato dal vivo a Torino), sempre per la  casa discografica di Tibet.

Nel 2008 il passaggio all’etichetta Drag City, per la quale pubblica “Safe Inside The Day» e «The Robins’ Song”. Nel 2010 esce l’ispiratissimo “A Book  of Songs For Anne Marie”, rilettura di un suo precedente lavoro pubblicato nel 2004 in edizione libro+cd in tiratura limitatissima, solo 150 copie.

Nel 2011 escono due album, “Regifted Light” e il doppio live “Baby Dee Goes Down to Amsterdam“. Del 2012 è il cd “State of Grace” realizzato con Little Annie. Fra le sue collaborazioni più recenti ci sono quelle con i Current 93 e Marc Almond, con i quali è in tournée dal 2007. Baby Dee appare nel Dvd di Almond Bluegate Fields e anche nel “Live at the Roundhouse” di The Dresden Dolls, con i quali si è esibita in diverse occasioni.

L’ultimo album è del 2015, si intitola “I am stick” ed è uscito sull’inglese Tin Angel Records. Baby Dee l’ha definito un “road album”, musica da viaggio che va dappertutto toccando sentimenti come l’amore, il dolore, la mancanza di vergogna, la stupidità e la tranquillità. Vi hanno collaborato Christina De Vos, Colin Stetson e una band formata da Alex Neilson (batteria) Joe Carvell (Basso) Victor Herrero (chitarra) Jordan Hunt (archi).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button