Avellino, aggressione razzista per il coronavirus al Conservatorio: la verità dalle dichiarazioni del giovane

aggressione-razzista-coronavirus-conservatorio-avellino

Aggressione razzista per il coronavirus ad Avellino, confessione shock di Young Xin Liu, studentessa di nazionalità cinese

Aggressione razzista per il coronavirus ad Avellino. Un’aggressione sulla quale indagano i Carabinieri su delega della Procura in seguito alla denuncia di Young Xin Liu, studentessa di nazionalità cinese del Conservatorio “Domenico Cimarosa”.

Aggressione razzista per il coronavirus ad Avellino

L’episodio è stato denunciato dalla stessa studentessa nel corso del programma televisivo ‘Raid’ andato in onda sull’emittente ‘Primativvu‘. La giovane ha confessato di essere oggetto di scherno e di disprezzo da parte di altri giovani. Un altro giovane, suo connazionale, sarebbe stato aggredito e picchiato da un gruppo di giovanissimi studenti di altre scuole di Avellino.

 

La verità dalle dichiarazioni del ragazzo

Si attende la versione dello studente cinese sull’aggressione avvenuta tra corso Vittorio Emanuele e piazza Libertà. La presunta vittima che ha 23 anni e da sei mesi è ad Avellino per studiare al Conservatorio Cimarosa con molta probabilità sarà sentito oggi dai Carabinieri della Compagnia del capoluogo. Da accertare la veridicità di quanto riferito dalla sua amica e collega di studi presso l’istituzione musicale. La giovane ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica la vicenda. Young Xin Liu, 24 anni, ha raccontato quanto le ha riferito il connazionale.

 

TAG