Cronaca

Avella, multe (salate) a chi non cura siepi, sterpaglie e alberi

AVELLA. Con un’ordinanza il Comune irpino ha voluto dare un taglio al malvezzo dell’incuria di siepi, alberi e verde privato. È stato disposto, infatti, che tutti i proprietari e conduttori dei terreni che costeggiano le strade comunali debbano regolare le siepi e capitozzare gli alberi. In particolare, i lavori di potatura dovranno essere finalizzati  a non restringere o danneggiare la strada, ad esempio limitando la visibilità o creando intralcio alla viabilità degli automezzi o al passeggio dei pedoni.

Inoltre è disposto in capo agli stessi l’obbligo di pulizia delle strade. In poche parole, se alberi e siepi “sporcano” la strada con rami, terriccio o foglie, bisognerà che sia il proprietario a pulire le strade.

Posto che tale ordinanza è stata disposta a salvaguardia della sicurezza stradale, è previsto che questo genere di lavori saranno effettuati dal Comune a spese dei relativi proprietari: le multe – ed eventuali azioni legali ben peggiori – sono previste in forma residuale. La sanzione amministrativa prevista è da un minimo di 169 euro e un massimo di 679 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button