Cronaca

Rocambolesco inseguimento in auto nell’avellinese

AVELLINOÈ di due napoletani denunciati il positivo bilancio della corposa attività preventiva notturna, dispiegata in città dai carabinieri del comando provinciale di Avellino in seguito alla recrudescenza registrata negli scorsi giorni sotto il profilo dei deplorevoli reati predatori. La fuga del primo di questi ha causato un inseguimento tra Avellino e Mercogliano.

 

L’inseguimento

 

Ad incuriosire i carabinieri un’autovettura che alla vista della Gazzella rallentava improvvisamente la corsa: intimato l’“Alt”, il conducente ha accelerato follemente. Un rocambolesco inseguimento e, contemporaneamente, gli accertamenti sulla targa: l’auto risultava rubata ad Avellino.

Arrivati in Torrette di Mercogliano, la folle corsa trovava il compimento grazie all’azione degli uomini dell’Arma. A bordo un 30enne di Napoli, già noto alle forze dell’ordine. A suo carico la denuncia per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. L’autovettura recuperata sarà restituita al legittimo proprietario non appena ultimati i previsti accertamenti.

L’attività di controllo straordinario del territorio continuerà senza sosta nell’intera provincia, per ridare fiducia e tranquillità alla popolazione. Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette.

 

 

Potrebbe interessarti anche la notizia dell’altro denunciato:

 

Al posto di blocco beccato col necessario per rubar auto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button