Cronaca

Atripalda, l’assessore Troisi condannato per violenza sessuale

ATRIPALDA. L’assessore ai lavori pubblici del Comune di Atripalda, Antonio Troisi, condannato per violenza sessuale ai danni di una giovane studentessa.

Il Tribunale di Avellino condanna l’uomo a due anni di reclusione e al pagamento di 5mila euro in favore della vittima.

I fatti

Stando alla denuncia della ragazza, i fatti si verificarono nel 2016, quando Troisi, impartiva alla ragazza, lezioni private di matematica per prepararla ad un esame di biologia.

Secondo quanto denunciato dalla 19enne ai carabinieri di Atripalda, l’uomo – amico dei suoi genitori – avrebbe abusato di lei durante le lezioni private che si svolgevano presso la sua abitazione. La ragazza avrebbe raccontato di essere stata costretta a subire palpeggiamenti nelle zone intime contro la sua volontà.

Dalla denuncia scattano le indagini che portano alla denuncia a piede libero per Antonio Troisi. Ieri mattina il pubblico ministero Antonella Salvatore, aveva chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione per l’uomo.

Il ricorso di Troisi

L’avvocato Alfonso Maria Chieffo – difensore dell’imputato – attende le motivazioni della sentenza, per presentare ricorso in appello per vedere riconosciuta l’innocenza del suo assistito. Troisi si sarebbe, infatti sempre proclamato innocente asserendo che la ragazza, da lui denunciata per calunnia, si sarebbe inventata tutto.

(fonte Il Mattino)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto