CronacaPolitica

Avellino, un’ora per un’ambulanza

CAMPANIA. «La tanto strombazzata rivoluzione della sanità campana, ad esempio, non solo non si è mai vista ma i servizi sanitari sono notevolmente peggiorati. Chissà se Renzi lo sa che in una città come Avellino da decenni governata ininterrottamente dal centro sinistra, si può rischiare di morire perché non c’è un’ambulanza disponibile per il trasporto in ospedale. Ieri sera infatti una signora di 98 anni che in queste ore rischia l’amputazione di una gamba a causa della mancata vascolarizzazione ha atteso per più di un’ora l’arrivo dell’ambulanza». Lo scrive in una nota stampa la portavoce provinciale di Frateli d’Italia, Mariapaola De Stefano che aggiunge: «Forse Renzi non sa che gli annunci di De Luca sono puntualmente smentiti dalla realtà».

 

Indisponibile l’ambulanza: troppo lavoro e poco personale

 

«I congiunti hanno più volte sollecitato l’intervento del personale del 118 che si dichiarava indisponibile per un sovraccarico di servizi da espletare e per carenza di mezzi e personale medico. L’attesa di oltre un’ora per l’arrivo di un’ambulanza in una città capoluogo di provincia è qualcosa di inaccettabile per un Paese che voglia definirsi civile. Chiediamo a tutti gli organi competenti di intervenire tempestivamente affinché simili situazioni non abbiano a ripetersi. Sono in gioco la salute e la vita stessa dei cittadini, pertanto ci adopereremo in tutte le sedi opportune affinché un diritto primario come quello alla salute e all’assistenza sanitaria venga garantito a tutti sempre».

 

 

“De Luca fa propaganda ma poca sostanza e Renzi che fa?”

 

Specifica Mariapaola De Stefano: «Pare che Matteo Renzi abbia scelto di candidarsi in Campania la regione guidata da Vincenzo De Luca. Chissà se l’ex Presidente del Consiglio conosce la situazione reale della Campania o se invece crede sia la regione rappresentata negli spot del governatore De Luca».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto