Cronaca

Aggredisce la madre per estorcerle denaro, 20enne in manette

AVELLINO. Maltrattamenti e ripetute minacce nei confronti della madre. Questo è il triste scenario che si è parato di fronte ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Avellino dopo una richiesta di intervento pervenuta al 112 da parte di una anziana signora, stanca di assistere alle incessanti vessazioni poste in essere nei confronti della figlia da parte del nipote.

La vicenda

La spiacevole vicenda si è verificata nel pomeriggio di sabato ad Avellino.

Nello specifico, la donna era stata aggredita dal figlio che aveva tentato di estorcerle la somma contante di 2.500 euro. Al suo rifiuto, l’aveva costretta con la forza a salire in macchina per recarsi da un “compro oro” e vendere un costoso orologio del defunto padre e vari monili in oro.

Tentata estorsione e sequestro di persona

Bloccato dai carabinieri, il giovane è stato condotto nella vicina Caserma.

Alla luce del quadro indiziario composto dalle evidenze raccolte nonché dalla drammatica denuncia della mamma, il ventenne è stato tratto in arresto poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata estorsione e sequestro di persona.

Espletate le formalità di rito per lui, come disposto dalla Procura della Repubblica di Avellino, si sono riaperte le porte della Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button