Vertenza Ipercoop, Brignone: «Necessario intervento istituzioni»

Riapertura Ipercoop Avellino

La segretaria di Possibile: «La questione, già grave, potrebbe presto estendersi e riguardare altri punti vendita dalla Campania al Lazio»

AVELLINO. «Il Paese è avvitato in una discussione tutta politicista, ma i problemi reali si aggravano. La crisi dei punti vendita Ipercoop al Sud è un terribile esempio della piega presa dagli eventi. Si parte da Avellino, dove sono a rischio oltre 100 posti di lavoro, a causa della paventata chiusura del centro. I dipendenti si sono mobilitati in ogni modo: noi siamo al loro fianco, pronti a fare di tutto per sostenere la battaglia, come sta già facendo la candidata sindaco della lista Si Può, Nadia Arace. Ma la questione, già grave, potrebbe presto estendersi e riguardare altri punti vendita dalla Campania al Lazio». A dichiararlo è la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone.

«Dopo lo stop della trattativa per l’acquisizione da parte di Az Market – aggiunge Brignone – il futuro diventa piuttosto preoccupante. Le Istituzioni devono attivarsi e individuare tutte le strade percorribili per garantire l’attuale livello occupazionale. Noi siamo pronti a fare la nostra parte, ma occorre uno sforzo comune».

TAG