Cronaca

Vallo di Lauro, canna fumaria irregolare e lavoro in nero: sequestrata pizzeria

A Vallo di Lauro, i carabinieri di Baiano hanno sequestrato una pizzeria per un caso di lavoro in b e la canna fumaria irregolare.

Sigilli a una pizzeria a Vallo di Lauro

I Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, hanno effettuato una serie di controlli ad esercizi pubblici e commerciali per garantire sicurezza e rispetto della legalità

L’attività eseguita nel Vallo di Lauro dai Carabinieri di Marzano di Nola, che hanno operato congiuntamente a personale dell’Ispettorato del Lavoro di Avellino, ha portato alla denuncia del titolare di una pizzeria il quale, privo delle prescritte autorizzazioni sanitarie e ambientali, utilizzava un forno a legna con canna fumaria sprovvista di abbattitore di fumi.

Alla luce delle evidenze emerse, il titolare della pizzeria è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino ed il forno sottoposto a sequestro preventivo.

Nel contempo, gli operanti hanno altresì riscontrato la presenza e l’impiego di quattro lavoratori “in nero”: è scattato pertanto il provvedimento di sospensione dell’attività commerciale, per l’impiego di lavoratori privi di regolare assunzione in misura superiore alla soglia del venti percento del totale delle rispettive maestranze fissata dalla normativa vigente.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button