Cronaca

Ugo Masucci, il ricordo dei colleghi e della figlia Anna

AVELLINO. Convegno in onore di Ugo Masucci, ieri a Collina Liguorini ad Avellino. Una folla commossa nell’aula magna della Bper dove i colleghi dentisti hanno ricordato il noto professionista tragicamente scomparso lo scorso 11 dicembre. Ha preso parte all’incontro la figlia Anna che per la prima volta ha parlato ai microfoni dei media locali: «Papà era un uomo meraviglioso, ha lasciato un vuoto incolmabile». Con grande compostezza e la finezza che contraddistingue lei a la sua famiglia, la giovane dentista ricorda il padre:  «un uomo di altri tempi, un pilastro, come lo ha definito una persona incontrata per caso». Nonostante il grande dolore Anna ha deciso di concedersi alle telecamere raccontando la verità: «Sono state dette cose non vere, mio padre ha subito un furto molti anni fa e non pochi giorni prima dell’accaduto». La famiglia del noto dentista  si affida alla giustizia : Abbiamo piena fiducia negli inquirenti, quello che ci interessa davvero è conoscere la dinamica e sapere che papà non abbia sofferto e vissuto momenti di angoscia. Non serve scoprire il nome di chi lo ha ucciso, perché ormai ci è stato portato via e nessuno ce lo ridarà». Le indagini proseguono, così come viene portata avanti – con grande coraggio – l’attività di Ugo Masucci a poco più di un mese dalla sua scomparsa. Anna, che ha subito riaperto lo studio dove lavorava con il padre, spiega che il dolore ha solo alimentato la sua forza e non distruggerà quello che il papà ha costruito in 50 anni di onorata carriera: «Ho allargato le spalle e riaperto subito lo studio per il suo ricordo, per quello che ha sempre fatto con amore. Ringrazio tutti i nostri pazienti che ci dimostrano grande affetto, piangono con noi e ci aiutano a tenere vivo il ricordo di papà».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button