Cronaca

Aveva truffato un’anziana a Montoro, 50enne rintracciato dai carabinieri

MONTORO. I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno tratto in arresto un 50enne napoletano, in esecuzione di un’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo, per il reato di truffa. I fatti si sono verificati a Montoro alla fine dello scorso mese di ottobre: a cadere nella trappola, una 85enne la quale era stata circuita dall’uomo che, con modi garbati, presentatosi come amico del figlio, riusciva a farsi consegnare la somma in contanti di 5mila euro.

L’attività investigativa avviata nell’immediatezza dai Carabinieri della Stazione di Montoro Inferiore permetteva l’identificazione del malfattore nel 50enne di Secondigliano, già gravato da precedenti per analoga fattispecie di reato. Le indagini si sono svolte attraverso un’attività di ricerca ed incrocio di dati, al vaglio le immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza nonché l’analisi del “modus operandi” e delle varie testimonianze raccolte. Successivamente alle formalità di rito l’uomo veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale. Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all’identità di eventuali complici sia ad appurate eventuali ulteriori responsabilità del soggetto in analoghi fatti reato.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ricorda ancora una volta i consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, principalmente rivolta agli anziani potenziali vittime di truffa, ma anche a tutti gli operatori pubblici e privati che, venendo a contatto con persone anziane a vario titolo, possono assumere un ruolo nella prevenzione e nella tutela nei confronti di questa categoria di persone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button