Cronaca

Truffa famiglia dopo incidente mortale, domani al Riesame

CERVINARA. Era finita di nuovo in manette lo scorso 29 agosto  Maria Virginia Cantone, l’avvocatessa di Cervinara , nota per essersi spacciata per la sorella del presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone.

Tre giorni dopo, dinanzi al gip, la donna aveva deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere

Per domani mattina è fissata l’udienza presso il Tribunale del Riesame di Napoli.

Truffa famiglia dopo incidente mortale

L’avvocatessa è accusata di truffa ai danni di alcuni suoi clienti. Tra le vittime – spiega il Mattino – un uomo di Marano, al quale la donna avrebbe sottratto 264mila euro – parte del risarcimento ottenuto per la morte in un incidente stradale della moglie – facendo credere che tale somma doveva essere accantonata, come disposto dal giudice tutelare, per i figli minori della donna deceduta.

E altri 21mila euro li avrebbe sottratti ad una coppia di coniugi di Pesaro, originaria di Morcone, per un ricorso al Consiglio di Stato, in realtà mai instaurato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button