Cronaca

Denunce e sanzioni a Torella dei Lombardi: guida in stato di ebrezza e alcool a minori

Presso il comune di Torella dei Lombardi, in occasione dell’evento “Festa della Birra”, tre persone sono state denunciate (con ritiro della patente) alla Procura della Repubblica di Avellino per abuso di alcool alla guida e simministrazione di bevande alcoliche a minori.

Guida in stato di ebrezza e alcool a minori, denunce e sanzioni

Il b Provinciale di Avellino ha predisposto una serie di servizi straordinari per il controllo del territorio della Compagnia di Montella, in questo periodo meta di numerosi turisti.

Particolare attenzione, oltre che alla prevenzione dei reati, anche alla sicurezza stradale, in modo particolare alle principali arterie, ancora troppo spesso teatri di gravissimi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

L’impiego dei Carabinieri in occasione dell’evento

L’impiego maggiore di Carabinieri, è stato preordinato a Torella dei Lombardi, in occasione della “Festa della Birra” dove l’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di tre persone denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, tre patente ritirate ed una serie di violazioni amministrative. In particolare, i Carabinieri della locale Stazione e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Montella:

Le azioni illecite

  • sorprendevano un 25enne di Villamaina e due 27enni rispettivamente di Bisaccia e Castelfranci, alla guida delle proprie autovetture in evidente stato di alterazione psicomotoria conseguente all’abuso di alcool, accertato con test etilometrico. Per i tre giovani, oltre alla denuncia per guida in stato di ebbrezza è scattato il ritiro delle patenti di guida
  • contestavano violazioni amministrative:
  1. al titolare di un esercizio pubblico, ritenuto responsabile di somministrazione di alcoolici a minorenni
  2. a quattro giovani (di età compresa tra i 19 ed i 22 anni) che, in luogo pubblico, venivano colti in stato di ubriachezza manifesta e molesta.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button