Cronaca

Tony Della Pia scambiato per un ladro: «Sono stato colpito dagli agenti»

AVELLINO. Tony Della Pia, segretario provinciale di Rifondazione Comunista, candidato con Potere al Popolo al collegio uninominale di Avellino , finisce in ospedale, dopo un diverbio con polizia sul raccordo Avellino- Salerno.

I fatti

Della Pia si trovava a bordo di un furgone con un collega di lavoro quando è stato fermato da un’auto della polizia che – secondo il suo racconto – si sarebbe messa di traverso per fermare il mezzo. Successivamente l’arrivo di altre due pattuglie.

La Questura di Salerno, contattata da Il Mattino di Avellino, parla di “Normale attività di polizia giudiziaria”, si fa riferimento alla segnalazione di un cittadino che stava inseguendo un furgone rubato.

«Sono sicuro che i poliziotti credessero di aver a che fare con un ladro. Ritenevano che il camion sul quale mi trovavo non fosse mio» così Tony Della Pia, racconta il suo pomeriggio da incubo.

«Io direi che quando hanno capito che non c’era corrispondenza tra la segnalazione e il mio mezzo, hanno cercato di trovare qualcosa – afferma Della Pia – invece non hanno trovato niente, e quella vicenda che poteva finire con qualche scusa è stata trascinata inutilmente avanti».

Secondo quanto raccontato da Della Pia gli agenti in azione si sarebbero fermati all’intimazione di un collega che: «gli ha detto di smettere».

La denuncia dopo il pestaggio

Dopo il diverbio e la colluttazione, Della Pia è stato ricoverato all’Ospedale Cuteri di Mercato San Severino dove gli sono stati riscontrati un’ecchimosi all’occhio destro e diversi traumi, tra cui quello alla mandibola che gli ha fatto saltare un dente.

Per Tony della Pia, la denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button