Tentata estorsione e danneggiamento, 4 arresti

tentata estorsione

I Carabinieri si Sant'Angelo di Lombardi hanno arrestato 4 persone colpevoli di tentata estorsione e danneggiamento delle strutture di alcuni parchi eolici

Tentata estorsione e danneggiamento, questa mattina i Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi hanno arrestato a Orta Nova, nel foggiano, un gruppo criminale dedito ad estorsioni in danno di Società proprietarie dei parchi eolici di Bisaccia e Lacedonia.

Tentata estorsione e danneggiamento ai danni delle strutture di alcuni parchi eolici di Bisaccia e Lacedonia

L’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari è stata emessa dal Tribunale del Riesame di Napoli nei confronti di 4 soggetti del posto, di età compresa tra i 19 ed i 35 anni.


 

 


Gli stessi, al termine di articolata attività d’indagine sviluppata dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, il 17 luglio 2018 già furono tratti in arresto, unitamente ad un’altra persona, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Avellino per i reati “tentata estorsione continuata in concorso” e “danneggiamento seguito da incendio in concorso”.

L’attività investigativa, iniziata nel maggio 2017, consentiva di accertare l’esistenza di un gruppo criminoso che, dopo aver provocato gravi danni alle turbine eoliche, inviava successivamente richieste di esrtorsione ai vertici dei gestori delle relative società operanti in Alta Irpinia, minacciando ulteriori attentati.

Le indagini hanno portato alla luce due episodi di danneggiamento, per diverse centinaia di migliaia di euro, avvenuti presso impianti appartenenti alla medesima società ed in particolare:

  • il 30.5.2017, a Bisaccia era stato danneggiato un trasformatore mediante utilizzo di catena in ferro, con conseguente sospensione del funzionamento dell’impianto eolico;
  • il 23.8.2017, a Lacedonia era stato appiccato un incendio ad una pala eolica.

 

TAG