Cronaca

Dramma a Sturno: Poliziotto si toglie la vita a 57 anni

"Non ci sono parole davanti a una tragedia agghiacciante" afferma con dolore il sindaco Di Leo

Le comunità di Sturno e Ariano Irpino sono sotto shock dopo la tragica notizia del suicidio di Vincenzo Moccia, poliziotto 57enne in servizio da anni al Commissariato del Tricolle e istruttore di tecniche operative. “Siamo sconvolti – ha detto il sindaco di Sturno Vito Di Leo – Non ci sono parole davanti a una tragedia agghiacciante. Quando sono stato informato pensavo fosse uno scherzo, ma di pessimo gusto. Invece“.

Suicidio a Sturno, Enzo si toglie la vita a solo 57 anni

L’allarme dei familiari è scattato solo a ora di pranzo, quando Enzo, come lo chiamavano tutti, non è tornato a casa. Inutili le numerose chiamate al cellulare. Subito iniziate le ricerche da parte dei familiari e amici che hanno pensato ad un incidente a causa del maltempo. Poi l’amara scoperta nella zona della cappella, qualche chilometro fuori il centro abitato di Sturno. Il corpo senza vita del poliziotto è è stato rinvenuto riverso nella sua auto parcheggiata in uno slargo lungo la strada che sale verso Gesualdo.

Colleghi e famiglia sotto shock

Sotto choc i colleghi del Commissariato arianese, diretto dal vice questore Maria Felicia Salerno, travolti da una sciagura umana carica di mistero. A nessuno Enzo ha mai confidato qualche suo eventuale turbamento interiore, e nemmeno ha lasciato alcun biglietto ai familiari per spiegare le ragioni di un gesto estremo che ha lasciato senza fiato anche l’intera comunità sturnese.

Indagini in corso

Sulla vicenda indaga il pm Del Mauro con i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, coordinati dal capitano Domenico Signa. Nelle prossime ore la salma del poliziotto sarà sottoposta ad autopsia dal medico legale Carmen Sementa.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button