Strutture abusive sul Laceno: 14 denunce

Le strutture abusive venivano utilizzate per la ricezione dei clienti di un’attività di ristorazione ubicata sull’Altopiano Laceno di Bagnoli Irpino

BAGNOLI IRPINO. Strutture abusive per turisti. I militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.), a conclusione di un’attività d’indagine afferente la regolarità di opere edilizie eseguite all’interno dell’area del Parco Regionale dei Monti Picentini rispetto ai vincoli ivi ricadenti, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziarie 14 persone.

Strutture abusive per i turisti: 14 denunce

L’accusa è di avere realizzato e utilizzato uno spazio all’aperto di circa 100 metri quadrati in assenza di idoneo titolo edilizio e due tettoie aventi una superficie di circa 50 metri quadrati senza le previste autorizzazioni.

Tali strutture venivano utilizzate per depositi e per la ricezione dei clienti di un’attività di ristorazione ubicata sull’Altopiano Laceno di Bagnoli Irpino.

L’indagine si inserisce in una più ampia campagna mirata di controlli intrapresi su scala provinciale dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, tesi alla repressione degli abusi edilizi anche a tutela dei cambi illegali di destinazione d’uso dei suoli, fenomeno illecito sempre più emergente in materia urbanistica-ambientale.

Leggi anche: Abusi edilizi a Mercogliano, scattano le denunce

TAG