Cronaca

Sperone, riaperto il cavalcavia per pulizie: torna la protesta

SPERONE. Ieri mattina, su autorizzazione del giudice, la polizia stradale ha riaperto per un giorno il ponte della A16 lasciato sotto sequestro dal mese di giugno.
Lo scopo della riapertura ha dato la possibilità ai mezzi del comune di effettuare lavori (durati diverse ore) di pulizia di una vasca pericolosamente colma per causa di piogge delle scorse settimane. Un occasione importante, invece per i contadini che hanno avuto la possibilità di manifestare il loro intendo perché da sette mesi e mezzo subiscono l’isolamento dei loro terreni.

La protesta sul cavalcavia

Infatti per protesta i contadini hanno sistemato le loro auto davanti alla barriera jersey impedendo il passaggio dei mezzi che stavano effettuando lo svuotamento della vasca. Sul posto sono giunti anche i carabinieri di Baiano, anche se i modi ed i toni sono sempre rimasti civili.

Un importante proposta di aiuto, questa. Sulla questione del cavalcavia 22, infatti, come riporta Il Mattino la finalità da un canto è quella di tutelare la sicurezza degli automobilisti e dall’altra la necessità di salvaguardare l’economia locale circoscritta da imprese e cittadini della zona industriale meramente isolata. In effetti la risposta indirizzata per chi protesta arriverà solamente nelle prossime settimane quando Autostrade deciderà, dopo il no al dissequestro, quale via giudiziaria seguire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button