Cronaca

Rapina con i kalashnikov e assalto al portavalori: colpo da 50mila euro a Solofra

Solofra, assalto al furgone portavalori: colpo da 50mila euro. Un colpo studiato e messo in atto nel giorno del pagamento delle pensioni

Emergono nuovi dettagli sull’assalto ad un furgone portavalori avvenuto a Solofra nella giornata di ieri, venerdì 3 giugno. Un assalto con tanto di mitra ad un furgone portavalori della Cosmopol davanti all’ufficio postale come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Solofra, assalto al furgone portavalori: colpo da 50mila euro

Un colpo studiato e messo in atto nel giorno del pagamento delle pensioni. Due malviventi, incappucciati, hanno agito rapidamente, mentre un terzo attendeva in macchina. Lo hanno fatto in una strada del centro a senso unico, con un’azione fulminea e violenta. L’operazione è durata appena cinque minuti ed è scattata alle 9.30 quando all’interno dell’ufficio postale c’erano già clienti e personale, tutti sotto shock. Il direttore ha cercato di calmare i presenti, invitandoli a non uscire, a rimanere fermi per scongiurare qualsiasi conseguenza.

Il bottino

I malviventi hanno immobilizzato la guardia giurata, minacciandola con dei kalashnikov. Successivamente gli hanno sottratto il plico contenente il denaro e anche la pistola in dotazione. Inoltre, la guardia giurata è stata brutalmente picchiata. Una scarica di pugni e calci per evitare che potesse lanciarsi all’inseguimento. I rapinatori si sono dileguati portando via un bottino da 50mila euro.

Articoli correlati

Back to top button