Inchiesta

Sicurezza scuole: l’inchiesta si allarga

AVELLINO. Si allarga l’inchiesta della Magistratura sulla sicurezza nelle scuole di Avellino mentre il Tribunale del Riesame fissa per il giorno 17 l’udienza relativa al ricorso della Provincia contro il sequestro del Liceo Scientifico Mancini.

Dopo l’ultimo accertamento che risale allo scorso luglio, i carabinieri del nucleo di Polizia Giudiziaria ritornano negli uffici tecnici di Palazzo Caracciolo per verificare gli atti riguardanti alcuni istituti scolastici della città. Questa volta, nel mirino delle indagini: il Liceo P.A De Luca di Tuoro Cappuccini, l’ex Istituto commerciale “Scoca” di via Pescatori e l’Istituto professionale Amatucci di Viale Italia.

Il primo è chiuso dal novembre 2016 a seguito di un provvedimento della Provincia, che ha predisposto analisi strutturali in merito alla sicurezza dello stabile, che dovrebbero terminare a breve;  l’ex Scoca invece è stato interdetto all’uso dallo scorso settembre, quando Provincia e Comune hanno riscontrato un deficit strutturale dell’edificio che ospitava anche alcune classi della Scuola Media “Perna Alighieri” e del Liceo Musicale “P.E. Imbriani”. Problemi di sicurezza anche per l’Amatucci dove si stanno effettuando lavori sull’intonaco e i solai.

Intanto, mentre si cerca una soluzione con un nuovo piano che soddisfi le esigenze di tutti gli studenti superiori di Avellino, per il “Mancini” si sta preparando l’impugnazione del sequestro preventivo della struttura, a rappresentare la Provincia gli avvocati Nello Pizza e  Giancarlo Giarnese che chiederanno la riapertura della scuola, ritenuta sicura dall’ultima  perizia del professore Luigi Petti.

Articoli correlati

Back to top button