Cronaca

Serino piange Silvio, morto a 22 anni: il cadavere ritrovato accanto alla sua auto, carbonizzato

La comunità di Serino è sotto shock dopo la notizia del suicidio di un ragazzo di soli 22 anni, Silvio Pelosi, che si è tolto la vita in uno dei modi più atroci, dandosi fuoco. Il suo cadavere è stato ritrovato ieri, poco dopo le 13, nei pressi dell’antico acquedotto, in contrada Acquara, nel noccioleto dello zio.

Suicidio a Serino: la vittima è Silvio Pelosi

Il 22enne si era allontanato da casa nella mattinata, poco prima aveva inviato un messaggio ad un familiare, e sarebbe stato proprio il contenuto di quel messaggio a far scattare l’allarme: Silvio, a quanto pare, aveva comunicato le sue intenzioni, ma quando lo hanno trovato ormai era già tardi.

Il ritrovamento

Il 22enne si è dato fuoco con la benzina, accanto al corpo, infatti, sarebbe stata rinvenuta una bottiglia con del liquido infiammabile. Non ci sarebbero, dunque, dubbi sui suicidio.

Un ragazzo tranquillo

Silvio Pelosi era molto conosciuto e amato da tutti a Serino, dove viveva con la famiglia, alla frazione Ponte di Serino. Il 22enne aveva lavorato come commesso in un supermercato, per qualche mese, e  tra qualche giorno avrebbe dovuto iniziare un nuovo lavoro, in una fabbrica del Serinese.

Articoli correlati

Back to top button