Cronaca

Sequestrano e rapinano un’anziana, nei guai tre persone

AVELLINO. Rapina e sequestro di persona ai danni di un’anziana, gli arresti ad Avellino, alla vigilia di Natale. Nella tarda serata del 24 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Avellino insieme ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, procedevano al fermo di Polizia Giudiziaria nei confronti di tre persone ritenute responsabili di sequestro di persona e rapina.

 

I fatti

 

Le indagini conducevano i Carabinieri ad identificare nei tre, i presunti autori di una rapina perpetrata la sera precedente ai danni di una 70enne di Monteforte Irpino.  Nei pressi della sua abitazione, la donna era stata bloccata da tre sconosciuti e con forza portata via con la sua autovettura guidata da uno dei malviventi. A bordo del veicolo sarebbe stata minacciata e picchiata dai tre giovani (tra cui una donna) che vanamente pretendevano di farsi indicare dove custodisse i soldi. I malviventi, una volta giunti  in una località periferica del capoluogo irpino, scaraventavano  la donna fuori dall’auto. A seguito di segnalazione al 112, la pattuglia della Stazione di Avellino prontamente si portava sul posto e soccorreva l’anziana che, per le contusioni riportate a seguito dell’aggressione, veniva trasportata presso l’ospedale Moscati giudicata con prognosi di una decina di giorni.

 

Le indagini

 

L’attività d’indagine, si è sviluppata attraverso l’acquisizione di utili informazioni con l’analisi dei video delle telecamere di tutta la zona, che hanno permesso il rinvenimento dell’autovettura rubata (abbandonata dopo un violento schianto contro un muretto) e l’identificazione dei tre soggetti. Ad essere coinvolti,  due avellinesi ed una donna di Salza Irpina, di età compresa tra i 25 ed i 40 con a carico precedenti di Polizia. Rintracciati e condotti in Caserma, gli stessi venivano quindi associati in stato di fermo presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button