Cronaca

Scuole superiori chiuse ad Avellino, il Codacons denuncia il sindaco Festa

Scuole superiori chiuse ad Avellino, il Codacons dichiara guerra al sindaco Festa ed inoltra la denuncia alla procura della Repubblica

Scuole superiori chiuse ad Avellino, il Codacons dichiara guerra al sindaco Festa ed inoltra la denuncia alla procura della Repubblica, così come riporta Il Mattino. “È incredibile che il sindaco di Avellino, in una condizione di assoluta sicurezza, nel momento storico in cui c’è il più basso numero di contagi da ottobre scorso, si permetta di tenere chiuse le scuole”, dichiara Matteo Marchetti, vice presidente nazionale e legale dell’associazione.

Avellino, licei chiusi: Codacons dichiara guerra a Festa

“Se riapriamo il 18 maggio non ha più senso, siamo troppo vicini alla fine dell’anno scolastico. Siamo incappati in un sindaco che ha commesso un reato, un reato che dovrebbe essere perseguito con un rito abbreviato. La procura vuole indagare il sindaco di Avellino per interruzione di pubblico servizio? Questo andiamo a vedere, per questo abbiamo approntato una denuncia”, spiega Marchetti.

“Noi agiamo ritenendo che ci sia un reato da perseguire. A contestare il provvedimento amministrativo dovranno essere le famiglie degli studenti, davanti al Tar. Andassimo noi non avremmo la titolarità per proporre il ricorso”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button