Cronaca

Scomparsa di Mimì Manzo, ritrovati i vestiti

Sono partite questa mattina, venerdì 1 luglio, le ricerche del corpo di Mimì Manzo, il 69enne scomparso da Prata di Principato Ultra da oltre un anno e mezzo

La scomparsa di Mimì Manzo risale ad un anno e mezzo fa e solo oggi sono stati ritrovati dei vestiti appartenenti all’uomo. Questa mattina, 1 luglio, sono partite le ricerche. Il 69enne scomparso da Prata di Principato Ultra la sera dello scorso gennaio 2021.

Scomparsa di Mimì Manzo, ritrovati i vestiti del 69enne

Una scarpa e resti di un indumento, forse un pantalone, potrebbero appartenere a Mimì Manzo, il 69enne di Prata di Principato Ultra, in provincia di Avellino, sparito nel nulla la sera dell’8 gennaio del 2021. Sono stati trovati dai carabinieri lungo i binari invasi dalle sterpaglie della dismessa linea ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, nei pressi della ex stazione del comune irpino dove risiedeva Manzo.

Le ricerche sono attive in particolare nella zona della linea ferroviaria, dove Manzo venne inquadrato dalle telecamere di un ristorante la sera della sua scomparsa, anche nella scarpata che costeggia il fiume Sabato, al di sotto della Basilica dell’Annunziata, la chiesa madre del piccolo centro irpino. Entrambe le zone sono state poste sotto sequestro e non si esclude che si possa procedere a degli scavi.

Le ricerche

Le ricerche sono state riattivate riattivate alcune settimane fa dalla Procura di Avellino sulle incessanti e pressanti richieste delle sue sorelle. Il procuratore Domenico Airoma vuole ricostruire tutti i movimenti dell’operaio 69enne, anche alla luce delle ultime testimonianze sul caso. Al setaccio nelle ultime settimane, le telecamere di videosorveglianza attive in zona. Gli elementi raccolti finora dagli inquirenti conducono in quelle due aree, transennate dai carabinieri, perché è lì che è stato notato uno strano movimento di persone ed automobili.

Gli indagati

La prima indagata è la figlia Romina Manzo, ed è accusata di concorso in sequestro di persona, è difesa dall’avvocato Federica Renna. Gli altri due indagati sono Loredana Scannelli, una sua inseparabile amica e l’ex fidanzato di quest’ultima, Alfonso Russo, accusati rispettivamente per concorso in sequestro di persona e favoreggiamento e false dichiarazioni.

Articoli correlati

Back to top button