Cronaca

Scomparsa Mimì Manzo, celle telefoniche al setaccio

Continuano incessantemente le indagini sulla scomparsa di Mimì Manzo da Prata Principato Ultra, al setaccio le celle telefoniche. Lo riporta il Mattino. Pronte anche nuove convocazioni di testimoni.

Scomparsa Mimì Manzo, indagini sulle celle telefoniche

I militari stanno passando di nuovo al setaccio le cellule telefoniche agganciate quella tragica sera dell’8 gennaio 2021 nella zona tra via Marconi, via Dell’Annunziata e la stazione dismessa di Prata Principato Ultra. Dopo queste verifiche saranno convocate tutte le persone che quella sera erano presenti in quella zona dove è stato visto l’ultima volta l’uomo. Pronte anche nuove convocazioni per i testimoni e gli indagati della scomparsa.

Gli inquirenti vorrebbero mettere pressione sui testimoni, in quanto secondo le forze dell’ordine non hanno detto tutta la verità. Il motivo potrebbe essere quello di coprire uno dei responsabili. Possibile anche che qualcuno abbia ricevuto delle minacce nei giorni successivi alla scomparsa per ottenere il loro silenzio.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button